“Bell’Italia bis”…..trattata

Se è vero che la libertà ci farà liberi, sarebbe ora che coloro che hanno ingannato, anche se per necessità di scegliere il male minore, dicano la verità sulla nascita della nostra repubblica.
Se è vero che al referndum avrebbe vinto la monarchia anche se di poco, è necessario che venga detto pubblicamente al popolo, e motivare la necessità di aver dovuto forzare gli eventi. Alla luce dei fatti avvenuti era necessario destituire una dinastia rivelatasi incapace di governare ed il suo successore cacciato via dall’Italia non ha certo dimostrato di essere un degno re specie dopo l’omicidio commesso sull’isola di Cavallo http://www.repubblica.it/ del 16 giugno 2006. Senza contare le accuse di essere un trafficante d’armi, e istigatore alla prostituzione. Ammesso che siano state tutte accuse infondate, “un nobile” che è vulnerabile a tali accuse ha inficiato comunque il valore della parola NOBILE quindi indegno di sedere su un trono.
Questo può essere uno dei tanti aspetti che potrebbe giustificare l’inganno di coloro che fondarono la repubblica e allo stesso tempo infondere il coraggio di dire la verità.
Se la verità ed il vizio di forma originario non viene corretto, la nostra sarà una repubblica viziata e col tempo tutti i valori etici, umanitari, civili e democratici verranno falsati, distorti, ricattati e alla stessa stregua il popolo ingannato sarà sempre messo fuori strada impedendogli di presentarsi alle urne con consapevolezza.
I fatti stanno a dimostrare proprio quanto sopra detto. Siamo un popolo cieco e fuorviato, dove si parla di diritti e mai di doveri, dove le stragi non si è capito bene da dove sono pervenute e perchè. Anche se il petrolio e l’economia fondata sul debito sono le chiavi di lettura che lo rendono impotente e soggetto al ricatto del più forte.
Di tutti i paladini della giustizia se ne è fatto scempio e ce la caviamo con commemorazioni solenni, che servono solo a mortificare lo spirito di un popolo ma non a dargli luce.
La “Cassa per il mezzoggiorno” nata per sollevare l’economia di un sud rimasto indietro si è rivelata un pozzo dove si è attinto con fraudolenza, massacrando zone destinate a diventare mete turistiche, trasformandole in deserto di cemento (vedi piana di Gioia Tauro, Termini Imerese).
Hanno sovvenzionato,(sempre con la “cassa per il Mezzogiorno) poli industriali in territori isolati e senza infrastrutture rendendoli perdenti fin dalla progettazione (Vedi Ferrandina). Il Basento (fiume ricco di storia), avrebbe potuto diventare meta turistica lungo tutto il suo corso da Buccino fino a Metaponto, finanziando progetti privati per l’ accoglienza ai turisti. La Lucania offre paesaggi e siti archiologici di importante interesse, per non parlare dell’arte culinaria, ogni paese ha il suo piatto caratteristico locale.
Sono storture che vanno portate alla luce. A nulla è valso cambiare la faccia alla repubblica, battezzandola impropriamente seconda o bis per non dire queste ed altre verita più scottanti , chi è venuto dopo ha perseverato nell’errore aggiungendoci l’arroganza di chi è inattaccabile in quanto chi lo ha preceduto è ricattabile perché il successore sa degli illeciti commessi e abilmente insabbiati cambiando bandiera.
Dire le verità passate serve a ridare dignità al popolo che è convinto di essere stato ingannato ma allo stesso tempo non può sapere che anche lui ha beneficiato indirettamente di un quarantennio di benessere, finanziato col ricatto dei vincitori della seconda guerra mondiale.
Il conto della disgraziata amministrazione con la connivenza cieca del popolo, ci viene ora presentato con una spaventosa crisi economico-finanziaria ridotta al collasso per saturazione di beni e sconsiderata predazione delle risorse terrestri con l’aggiunta di sperimentazioni chimiche su tutto e su tutti percui anche il pianeta è malato di cancro.

«

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: