Lasciate in pace Eluana

Da Mille Ottocento Settanta:

Da diversi giorni un pugno di fondamentalisti si sta agitando per impedire che si ponga fine alla tortura di Eluana Englaro, la giovane donna costretta a subire le cure mediche necessarie a “tenerla in vita”,  nonostante abbia espresso più volte e con la massima chiarezza la sua volontà contraria.
La Costituzione Italiana, all’articolo 32, prescrive che nessuno può essere sottoposto a una qualsiasi terapia contro la sua volontà.
Questo modo di agire sadico e inumano si chiama accanimento terapeutico e nel caso di Eluana dura da oltre 17 anni.
Adesso diciamo basta. Ogni cosa ha un limite.  Lascino in pace Eluana o la società civile farà sentire tutta la sua indignazione nei confronti dei nuovi farisei.
Abbiamo rivolto il seguente appello al Presidente della Repubblica. Fatelo anche voi.  Le Istituzioni devono prendere coscienza del fatto che la stragrande maggioranza degli italiani, credenti e non credenti, sono favorevoli ai diritti civili e soffrono insieme a Eluana e ai suoi familiari.

Testo completo

Annunci

Una Risposta

  1. Papa Giovanni Paolo II disse: “lasciatemi andare alla casa del Padre”, e così fu.
    Perché Eluna no!
    Per chi crede in Dio o in Allah, la vera Vita è quella dopo la Morte.
    Il compito del medico è di guarire i malati, non di mantenere in vita i cadaveri, senza più alcuna speranza di ripresa. Questo deve essere lasciato alla preventiva volontà dell’individuo.
    Manlio Josia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: