Pedofilia e riti satanici crescono i reati dei preti

Da La Repubblica:

Pedofilia e riti satanici crescono i reati dei preti

CITTÀ DEL VATICANO – Rubare ostie consacrate per usarle in riti satanici; violare il segreto della confessione; commettere peccati sessuali da parte di un ecclesiastico o di una religiosa, a partire dalla pedofilia; abortire o rendersi corresponsabile dell’interruzione volontaria della gravidanza; aggredire o offendere la persona del Papa. Sono i 5 “grandi” peccati per essere assolti dai quali non è sufficiente confessarsi, ma occorre una speciale dispensa papale emanata da un dicastero pontificio ad hoc, la Penitenzieria Apostolica, retta attualmente dal cardinale James Stafford. Peccati, dunque, gravissimi per la Chiesa, in forte crescita, specialmente – spiegano in Vaticano – attraverso l’aborto, la violazione del celibato sacerdotale e la profanazione delle ostie, un delitto, quest’ultimo, in aumento in particolare tra le sette dell’America Latina e in Europa.

Peccati non a caso chiamati “Delitti riservati alla Santa Sede”, il cui “ministero” di competenza – il più antico dicastero vaticano fondato nel 1200 da papa Onorio III – ogni giorno è chiamato a far fronte ad un superlavoro per rispondere alle richieste di “assoluzione e perdono” inviate da preti e vescovi di tutto il mondo.

Un lavoro delicato e riservato, svolto da un organismo interno al dicastero chiamato Congresso presieduto dal cardinale Stafford, affiancato dal vescovo Reggente Gianframco Girotti e da dieci membri, abituati da sempre ad operare con discrezione e senza pubblicità per far fronte alle migliaia di richieste avanzate dai sacerdoti che chiedono l’assoluzione papale per i 5 grandi peccati riservati alla S. Sede. “Numeri non ne possiamo fare, ma posso assicurare – ammette monsignor Girotti – che è un lavoro costante e molto rilevante”. Ogni pratica viene evasa nel giro di una giornata. “Anche se ci possono essere casi – aggiunge il Reggente – che richiedono più sedute e doverosi approfondimenti per meglio verificare se il pentimento è autentico, spontaneo e sincero”. Facile immaginare che tra questi casi un posto importante è occupato dalle richieste di perdono avanzate per quei sacerdoti che si sono macchiati del delitto di pedofilia, come è avvenuto recentemente negli Usa, e più in generale per la violazione del celibato sacerdotale.

Seguito

Annunci

2 Risposte

  1. Tutta propakanta komunisten! Prete no komette reaten, al massimen komette pekato, ke noi può lafare kon konfessionen et amen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: