La ministra di Zapatero: «Berlusconi offensivo e inappropriato sulle donne»

La dura replica di Magdalena Alvarez dopo le frasi del Cavaliere sul governo spagnolo «troppo rosa»“Zapatero ha fatto un governo troppo rosa che noi non possiamo fare anche perchè in Italia c’è una prevalenza di uomini”. Così Berlusconi ha risposta ad Alfonso Signorini sulle presenza delle donne al governo”.
Evidentemente non sa che la popolazione femminile supera di gran lunga quella maschile, è evidente quanto nel nostro paese purtroppo le donne sono invisibili, come la loro condizione fatta di discriminazioni e violenze che pare non destare nessuno. Infatti la condizione femminile italiana desti scalpore all’estero mentre sembra normale in Italia che le donne subiscano questo trattamento.Parole dette da chi vuole le donne massaie, figliatrici o oggetti per soddisfare il desiderio maschile e come veline, cosa ci si poteva aspettare da uno che crede le donne esistano per questo?
“Zapatero has formed a government that is too pink, (something) which we cannot do in Italy because there is a prevalence of men in politics and it isn’t easy to find women who are qualified for government.”
MILANO – La battuta di Silvio Berlusconi sulle donne del governo Zapatero non è piaciuta al Psoe. Elena Valenciano, segretaria per le relazioni internazionali del Partito socialista spagnolo, replica con decisione a quanto affermato dal Cavaliere durante un’intervista a Radio Montecarlo a proposito del nuovo esecutivo iberico, definito «troppo rosa». «In Italia, come in Spagna – spiega la Valenciano – ci sono abbastanza donne qualificate e intelligenti da occupare posti di ministro o per altri impegni di governo».
INAPPROPRIATI – Più duro il ministro delle Infrastrutture spagnolo, Magdalena Alvarez: secondo quanto riporta l’agenzia spagnola “Europapress”, i commenti di Berlusconi sono per la Alvarez «assolutamente inappropriati» e costituiscono «un’offesa» per le donne ma anche per gli uomini. «Probabilmente (Berlusconi, ndr) non avrà mai questo problema, perché ci sono molte donne che non vorrebbero lavorare con un politico che pensa questo delle donne – ha detto la Alvarez – in molte non andremmo mai in un governo il cui presidente fosse Berlusconi».
EL PAIS – Anche El Paìs parla di battute machiste e racconta che è stata una giornalista di Tele5 (la rete televisiva spagnola proprietà di Mediaset) a fare a Berlusconi una domanda sul governo di Zapatero: il Cavaliere ha scherzato prima sul “conflitto di interessi” e poi ha aggiunto: «Nove donne! Se l’è cercata lui! Gli costerà dominarle». «Battuta machista», scrive appunto El Pais, né basta a redimerla la successiva analisi: «Le donne sono stupende in politica: individuano prima degli uomini le necessità reali della società, dei giovani, degli anziani, delle donne».
LA REPLICA – Nel tardo pomeriggio di mercoledì arriva la precisazione di Berlusconi: «Sono stato frainteso, evidentemente qualche birichino ha riferito male le mie parole sul governo spagnolo di Zapatero a maggioranza femminile». E aggiunge con stupore: «Oggi ho letto che una signora del governo spagnolo si è addirittura offesa, forse qualcuno ha fatto la spia…». Quindi rivolto ai giornalisti: «Vi prego di ricordare che invece io ho grandemente apprezzato il colore rosa di quel governo e che ho detto che vale la pena di seguirlo perché può darsi che le sue componenti femminili, che partono dalla realtà concreta dell’essere madre e moglie e insieme donna che lavora, sappiano provvedere a una serie di provvedimenti a cui daremo molta attenzione».

Annunci

3 Risposte

  1. Grazie x aver inserito il mio post. Ho invitato alcuni amici che si sono registrati su google dove si raccolgono i membri, ho letto che tenete un elenco. Anche loro hanno dei blog laici e un’amica (wonderely, elisabetta) ha un blog femminista che tratt ail tema della violenza contro le donne.
    Un bacione e grazie x la vostra iniziativa 🙂

  2. Ottimo! Grazie a te!
    Approfitto per ricordare a tutti gli iscritti di fare “proselitismo”
    specialmente ora che stiamo sulla rampa di lancio e, dopo il risultato elettorale, è più importante un grande Movimento Laico Unitario…..
    Abbiamo:
    1) un gruppo che si propone la costituzione di tale movimento (Gruppo Movimento Laico http://groups.google.it/group/movimento-laico)
    2) un Blog: questo. Chi volesse potrebbe iscriversi per poter inserire articoli e partecipare alla redazione.
    3) un gruppo di Contatti (ai quali mandiamo periodicamente newsletters e speriamo di ricevere segnalazioni, proposte, ecc.)

  3. E’ interessante poichè purtroppo a causa della vincita della destra ci ritroviamo con una sopcietà in cui la laicità è ancora di più minacciata oltre ad essere dovuta dall’indebolimento del sustema politico del nostro paese. Spero di vedere una crescita di membri a questo movimento, poi chi lo sa magari si potrebbe manifestare dello stile delle contestazioni studentesche e femminili del 68, che grazie a loro abbiamo i diritti che abbiamo oggi! non a caso c’è stata molta più libertà di quanto ce ne sia ora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: