Testamento biologico del capolista a Treviso Paolo Ravasin

Da Veneto Radicale:

26 marzo 2008 – Oggi alle 10.30 presso la Casa di soggiorno per anziani Villa delle Magnolie a Monastier di Treviso, l’avv. Bruno Martellone e il dott. Raffaele Ferraro, candidati alle prossime elezioni comunali di Treviso con la Lista Sbarra � Treviso più Europa – hanno raccolto il testamento biologico del loro capolista Paolo Ravasin alla presenza del fratello Alberto Ravasin, che è stato nominato fiduciario, e della stampa.

Paolo, affetto da 9 anni da sclerosi laterale amiotrofica, la stessa malattia di Luca Coscioni, conduce da un anno a fianco dell’Associazione Coscioni stessa la sua battaglia politica in cui porta avanti tre istanze:

1-Strutture adeguate per i malati come lui. Se un malato non può o non vuole farsi assistere a casa propria e non può permettersi cliniche private di lusso, infatti, gli ospedali hanno direttive ben precise di non accettare lungodegenti se non per ricoveri temporanei e l’unica alternativa rimangono le case di riposo: strutture spesso non adeguate a situazioni di questo tipo dal punto di vista del personale e nemmeno dell’ambiente, specie nel caso di malati giovani come Paolo (47 anni)

2-Diritto ad una vita sociale: comunicatori simbolici. Oltre ad un assistenza adeguata dal punto di vista medico-sanitario, Paolo rivendica il diritto ad una vita sociale, ad avere un comunicatore che gli consenta da un lato di esprimersi anche nel momento in cui non potesse più farlo con la sua voce, dall’altro di navigare in internet, inviare mail e fare un sacco di cose che oggi gli sono precluse

3-Testamento biologico e rifiuto dell’accanimento terapeutico. Possibilità per i cittadini di rilasciare direttive anticipate e poter decidere autonomamente in che misura vogliono essere curati e quando invece ritengono che il trattamento sia accanimento terapeutico e lo rifiutano. La Costituzione prevede il diritto di rifiutare un trattamento sanitario ma solo per chi sia capace di intendere e di volere, quindi la funzione di tali direttive anticipate quella di esprimere la propria volontà nel caso in cui tale capacità dovesse venir meno.

Paolo avrebbe potuto ottenere queste cose per se stesso ed accontentarsi, invece ha deciso di fare battaglia politica e dare voce a tutti coloro, malati e non, i quali la pensano come lui e rivendicano questi diritti.

Lista Sbarra � Treviso più Europa

Notizie su Paolo Ravasin nella sezione rassegna stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: